Lunedì, Dicembre 10, 2018

Prospettive Reali per un Utilizzo su Larga Scala dell’Energia Fotovoltaica

La migliore cella di laboratorio realizzata finora su silicio monocristallino presenta un’efficienza del 24,7% contro un valore di poco superiore al 20% per la cella al silicio multicristallino, mentre i migliori dispositivi commerciali hanno valori di efficienza dell’ordine del 20%. I valori medi di efficienza delle celle commerciali più diffuse sono invece ancora inferiori (14÷16%). Si ritiene comunque che il limite praticamente ottenibile per le celle solari al silicio sia intorno al 26% [5].

Il silicio utilizzato come materiale attivo per la realizzazione di celle solari è in generale in forma di sottili fette (o wafer), con spessore intorno a 300 μm (micron, millesimi di millimetro) e superficie di 100÷400 cm2.

In Fig. 7 troviamo le caratteristiche tecniche di un pannello fotovoltaico "Aleo S19" di produzione tedesca: un impianto con questo tipo di pannello, onnicomprensivo di installazione e pratiche burocratiche, dal preventivo in nostro possesso in data odierna ha un prezzo minimo di 2.300 € per kWp (kW di picco) installato con l'esclusione di tipologie "complicate" di tetto.

 Figura 7 - Caratteristiche generali del modulo solare "Aleo s19"

Registrati o fai il Log-in per commentare questo articolo.